2 mar 2010

Postato da in Speciale | 1 commento

Speciale (50) Gentilezza

gentileUna gentilezza. Un po’ di pazienza. Comprensione e cortesia. Un cioccolatino. Dolce e sincero. Un gesto semplice. Un piccolo pensiero. Una parola buona. Da dire e da ricevere. L’aiuto banale, ma prezioso. Una carezza sul viso. A curare il dolore. A spegnere il fuoco che brucia nella ferita. Un po’ di sano sollievo. Quello non chiesto, ma di grande bisogno. Una sorpresa. Quello che non ti aspetti, ma tanto gradisci. Inezie dal peso specifico importante. Una gentilezza da ricordare. Da tenere presente. Da non dimenticare. Così fuori tempo, da essere sempre puntuale. Una goccia di pazienza. Potente pozione che riporta la calma. Permette all’equilibrio di tornare. Al caos di scomparire. Un elementare agire. Gratuito e senza valore. Di enorme valore. Una mano aperta. Offerta liberamente. Impossibile rifiutare. Non apprezzare. Pensare a un tornaconto. Una vera cortesia. Slancio improvviso. Istinto benevolo. Un ramoscello di ulivo. La pace che soltanto si sogna. Un fiore profumato. L’ebrezza nell’aria che attraversa le narici. Un sorriso regalato. Una porta sul mondo, sulla felicità. Una gentilezza dal sapore inconfondibile. Fragranza da catturare. Da non lasciar andare via. Da portare con sé.

Una cortesia alla vecchia maniera. Antica quanto pregiata. Fuori dalla mode, sempre da indossare. Un classico. Invisibile seppur visto tante volte. Un gesto di appartenenza. Alla comprensione, alla bontà, alla pazienza. A tutte le persone di cuore. Quante di queste ancora esistono?

Andrea Villa

  1. Francesca says:

    Tutto così banale, così scontato da essere dimenticato… Bellissime le tue ‘inezie dal peso specifico importante’….

Lascia una risposta.