23 Mag 2010

Postato da in Articoli | 3 commenti

L’articolo della settimana (90) Le cose positive di un anno di scuola tennis

Dopo la piccola lista delle cose negative, è arrivato il momento di mettere in fila quelle positive, a coronamento di nove mesi di tennis, passati rapidi quanto un batter di ciglia. È consuetudine non soffermarsi troppo su ciò che procede per il meglio, a volte si è persino incapaci di godere appieno delle gioie, di assaporare la felicità, di comprendere l’autentico valore. Sarebbe un vero peccato non capire la qualità del lavoro fatto, dei tanti duri allenamenti, delle fatiche che spesso possono sembrare inutili. Per questo motivo è necessario fare un elenco, come ricordo di qualcosa di prezioso, da conservare nello scrigno delle cose più belle. Un breve viaggio capace di condurre molto lontano, dove forse non si pensava di arrivare, che invece ha riservato sorprese inaspettatamente piacevoli, per chi ha voluto cercarle fino in fondo. Da qui bisogna ripartire per andare oltre, senza fermarsi ad una qualunque fermata, continuando invece a credere nelle proprie possibilità, per toccare con mano il sogno che tutti desideriamo afferrare. A chi è sempre stato presente, mancando ad un numero limitato di lezioni, vorrei dire di perseverare a tenere alta la fiamma della passione per il tennis, anche nelle stagioni avvenire.

A chi ha fatto ogni volta la preparazione atletica, vorrei fare i complimenti, per aver intuito quanto sia importante, soprattutto in uno sport molto selettivo come il tennis. A chi ha partecipato ad un buon numero di tornei, vorrei suggerire di proseguire senza paura, lungo l’unica strada verso un costante miglioramento. A chi si è allenato ogni settimana con impegno e dedizione, vorrei dire che è stato uno stimolo per gli altri, ma soprattutto per me. A chi ha creduto fortemente nella bontà del mio lavoro, seguendo passo dopo passo tutti i suggerimenti, i consigli, e le tante spiegazioni, vorrei far sapere di avermi reso molto orgoglioso: forse non merito tanto affetto. A chi ha avuto il coraggio di dirmi le cose in faccia, senza alcun timore reverenziale, vorrei confessare che mi ha fatto enorme piacere, la sincerità è la base di ogni relazione vincente. A chi ha preso in mano per la prima volta la racchetta a settembre, vorrei dire che abbiamo fatto qualcosa di speciale, di cui dobbiamo andare fieri. A chi ha seguito con attenzione la crescita del mio sito, vorrei consigliare di continuare a farlo, sono previste strabilianti novità. Da chi mi ha chiesto di essere allenato nella prossima stagione, vorrei prima sapere il motivo per cui ha deciso di lasciare il suo maestro: nel mio campo c’è sempre spazio per i tennisti che hanno voglia di lavorare con serietà. A chi ha sopportato insieme a me il caldo infernale, il freddo polare, e tutta la fatica fatta durante nove lunghi mesi, vorrei semplicemente dire grazie, avete dato una dimostrazione di grande carattere: sono io che ho imparato molto da voi. A chi nell’anno venturo non ci sarà più, vorrei solo augurare un buon ritorno a casa, sperando che questo periodo trascorso insieme, resti un ricordo felice da tenere stretto nel posto più profondo del cuore.

Andrea Villa

  1. “Non saprei in quale categoria inserirmi…” [cit.]

    Certo che quando ho letto “A chi ha fatto [b]con voglia[/b] la preparazione atletica” al posto di “ogni volta”, mi si è fermato il cuore! 😀

  2. tommaso bulfone says:

    grazie a te andre!!!!!

    -cit- “A chi ha sopportato insieme a me il caldo infernale” xD

  3. io invece vorrei ringraziare te andre per il tuo impegno lezione dopo lezione e per la passione che metti nel tuo lavoro non solo ma anche per la simpatia che ti contraddistingue mentre parliamo di qualsiasi cosa dal calcio alla politica,mai offensivo e sempre rispettoso delle idee altrui. non solo grazie anche per avermi fatto migliorare nel corso della stagione l’unica cosa di cui mi rammarico è di non aver partecipato ai tornei ma se hai letto l’altro mio articolo certamente capirai le mie motivazioni non erano poi così forti così ti ho subito detto la verità anzi che illuderti per poi deluderti comunque il bilancio di quest’anno di tennis è assolutamente positivo per quanto mi riguarda.

    PS non vedo l’ora di vedere cosa hai in serbo per noi per quanto riguarda il sito!!

Lascia una risposta.