11 Ott 2010

Postato da in Strali | 1 commento

Strali tennistici (5) Doping

PRIMO STRALE: Dejan Katic, Andrei Plotniy, Mohammed Mohazebnia: chi non conosce questi tre campioni? D’altronde sono gli ultimi tre giocatori di tennis positivi all’antidoping! Soci di circolo tremate, tra un po’ tocca a voi!

SECONDO STRALE: un filetto avariato, un bacio alla cocaina, una pomata spalmata male, un antiasmatico: oggi ho mangiato una superlativa torta della nonna, devo cominciare a preoccuparmi?

TERZO STRALE: c’è poco da ridere, l’unica definizione di doping è questa: “Una persona sana che prende una medicina” (Prof. Silvio Garattini); il resto riguarda solo la sfrenata ambizione dell’uomo, incapace di rispettare i propri naturali limiti.

Andrea Villa

  1. Paolo Maga says:

    Caro Andrea,
    Non so come sia messo il tennis amatoriale dal punto di vista del doping, ma nel podismo (o running per quelli più fighetti) ci sono cose che gli umani con più di due neuroni non si possono capacitare. E non parlo dei podisti che vincono le mezze o le 10km con primo premio un buono acquisto da € 200, parlo di quelli che nelle stesse gare arrivano nell’ultimo trenta percento. E più sono anziani, peggio fanno. Mica vero che l’età porta giudizio!
    Parlo di podisti di 50 anni che al rifornimento del 15esimo km (sui 21 di una mezza maratona) prendono la NOVALGINA !!! AULIN !! e via dicendo. Roba che dopo non trovi neanche più la linea del traguardo…
    Ciao
    Paolo

Lascia una risposta.